I cassonetti……..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quello che vedi in foto qui sopra è ciò che accade quando i cassonetti non sono ben isolati.

Infatti, se non coibentati, i cassonetti delle tapparelle lasciano passare all’interno della nostra casa l’aria fredda, che viene dall’esterno.  A contatto con la temperatura più alta e l’ umidità presente all’interno della nostra abitazione, si crea condensa, che va a depositarsi nei punti più freddi della stanza.  In questo modo, giorno dopo giorno si crea la muffa, problema di molte nostre case.  Le muffe, nonostante si arieggi l’ambiente, in inverno si formano lo stesso nei punti più critici delle abitazioni.

Ricorriamo quindi alla pulizia con i metodi “della nonna”, ma purtroppo dopo qualche giorno il problema si ripresenta.

Allora cosa fare?

Semplice !   Prima di tutto bisogna far coibentare i cassonetti, in modo da non permettere il passaggio di aria dall’esterno all’interno e viceversa. Esistono vari metodi, ma il più semplice ed efficace è quello fatto con degli appositi pannelli flessibili , che vanno a rivestire completamente la tapparella, creando uno stacco completo fra essa e il cassonetto.  L’aria che entra dalla fessura esistente tra muro esterno e tapparella, va a fermarsi proprio su questo isolamento, lasciando il cassonetto indipendente da tutto il resto (vedi foto sotto).

 

 

L’altro metodo efficace per combattere la muffa delle nostre case è la VMC, cioè la ventilazione meccamica controllata dell’aria.

Ma ne parlerò nel prossimo articolo.

Luca T.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =